Menu

L'assemblea nazionale de L'altra Europa con Tsipras - Roma 18 19 Aprile

Ci avviamo verso l’Assemblea del 18 e 19 Aprile, la prima che vede finalmente definito il nostro “corpo sociale” e che come tale può assumere in piena facoltà decisioni collettive.
Sarà un’Assemblea di delegati e delegate, come è naturale e inevitabile che sia, dovendo rappresentare l’insieme di coloro che, sottoscrivendolo nelle sue linee di fondo, hanno aderito al nostro percorso. E dovendolo fare sulla base di una approfondita, chiara, trasparente discussione politica, su ciò che siamo, certo. Ma soprattutto su ciò che vogliamo essere. Una discussione che dovrà prima coinvolgere capillarmente i territori, e poi confluire nell’Assemblea di Roma, secondo le regole condivise che qui vi comunichiamo.

Dovremo discutere delle tappe, modalità e contenuti di quel processo costituente rispetto al quale abbiamo detto che vogliamo metterci al servizio, per contribuire alla nascita anche in Italia di un soggetto politico ampio, credibile, innovativo, determinato a contendere la guida del Paese a chi ne sta al contrario preparando l’invivibilità. Un soggetto che dovrà essere infinitamente più ampio, coinvolgere parti di società e di militanza politica più estese e plurali, rimettere in movimento strati di popolazione e di elettorato disillusi, conquistare strati sociali e persone oggi anche molto lontani da noi.
Sapendo, nel contempo, che – come abbiamo detto – “non c’è più tempo”. Che il tempo è ora.

Ultima modifica ilMartedì, 17 Marzo 2015 23:08
Vota questo articolo
(28 Voti)
Altro in questa categoria: Il regolamento dell'assemblea di Roma »
Torna in alto