Menu
Prev Next

12-05-2016 redazione

Sull'epurazione di Piero Lacorazza

Sull'epurazione di Piero Lacorazza

Le dimissioni da presidente del consiglio regionale della Basilicata sono una rappresaglia del sistema di potete renziano.Lo mette in evidenza lo stesso Piero Lacorazza, che dichiara di essere stato costretto a dimettersi per essersi schierato e battuto per il voto al referendum del 17 aprile, sostenendo le ragioni del sì all'abrogazione della norma che consentirebbe l'attività estrattiva di piattaforme anche...

leggi tutto

12-05-2016 redazione

La Grecia lotta per liberarsi dal debito

La Grecia lotta per liberarsi dal debito

Di Argiris Panagopoulos Probabilmente la parola “χρεος”, che vuol dire “debito”, sarà la prossima che passerà nel vocabolario europeo dopo SYRIZA, Tsipras e oxi. La Grecia continua ad accumulare punti nella sua battaglia contro i “falchi” nel neoliberismo, mentre l’ottimismo dalle decisioni dell’Eurogruppo del 9 maggio ha portato Tsipras, Tsakalotos e il vicepresidente del governo greco Dragasakis di puntare direttamente...

leggi tutto

10-05-2016 redazione

Napoli- ex manicomio Bianchi- sulla chiusura del p…

Napoli- ex manicomio Bianchi- sulla chiusura del polo archivistico

"In Campania la giunta regionale affida a privati, senza evidenza pubblica, la gestione dei beni storico artistici della sanità. E l’ASL chiude il polo archivistico dell’ex manicomio Leonardo Bianchi. Il ministero fermi questa barbarie giuridica e culturale" «La giunta regionale della Campania affida con una delibera su più fronti illegittima, e senza alcuna evidenza pubblica, la gestione del patrimonio storico e...

leggi tutto

29-04-2016 redazione

APPELLO/ La civiltà rottamata. Per la Sinistra Eur…

APPELLO/ La civiltà rottamata. Per la Sinistra Europea

  Il dramma dei migranti, l’assedio della austerità, la messa in mora della democrazia, lo smantellamento delle conquiste sociali, il ricorso sistematico alla guerra praticati dalle «classi dirigenti europee» ci dicono che una intera civiltà, quella di un compromesso sociale avanzato, frutto di decenni di lotte e passato anche attraverso gli orrori del secolo, viene rottamata.   Noi che da molto tempo ci...

leggi tutto

28-04-2016 redazione

I sindaci dell'alternativa- Torino 9 maggio

I sindaci dell'alternativa- Torino 9 maggio

Lunedì 9 MAGGIO a Torino ore 21 Officine Corsare- via Pallavicino 35 Qualcosa si muove a ridosso delle elezioni amministrative 2016. In diverse città si compongono progettualità politiche che vanno oltre alle formazioni pre-esistenti della Sinistra, facendo proprio un discorso di politica partecipativa che parta dalle comunità locali. Il Municipalismo come forma di resistenza alle politiche messe in atto a livello...

leggi tutto

28-04-2016 redazione

Nuit Debout. Noi ci siamo

Nuit Debout. Noi ci siamo

Il 15 maggio torna in piazza la nostra indignazione. Da Parigi in lotta contro le leggi ingiuste di un potere ingiusto arriva un appello che vogliamo raccogliere. Siamo il 99 per cento che combatte contro frontiere e muri, contro il potere della finanza e lo sfruttamento delle persone e della natura, contro le leggi che perpetrano la precarietà, privatizzano la vita, stravolgono la democrazia. Vogliamo...

leggi tutto

27-04-2016 redazione

PlanB a Roma domenica 8 maggio

PlanB a Roma domenica 8 maggio

Domenica 8 maggio ROMA dalle 9 alle 16- SPIN TIME LANS via S.Croce in Gerusalemme 59 organizzata dall gruppo promotore PlanB Italia con il sostegno del gruppo del parlamento europeo GUE-NGL    

leggi tutto
1.108.457 volte grazie




Guarda i risultati delle elezioni

La vita, il lavoro, i diritti di milioni di cittadini vengono sacrificati in nome della finanza. In Italia abbiamo avuto governi di tutti i colori, ma niente cambia. Perché le decisioni sulla nostra vita vengono prese in Europa, e per questo dobbiamo cambiare l’Europa.

Centrodestra e centrosinistra vogliono continuare con le politiche che hanno causato la crisi. I populisti vogliono distruggere l’Europa e tornare alla guerra tra stati.

Noi vogliamo cambiare l’Europa, e metterla al servizio dei cittadini, e non delle banche. Per uscire dalla crisi serve una svolta radicale, che metta prima le persone.

Gli altri promettono di battere i pugni ma non sono credibili. Fingono di essere divisi a Roma, e poi votano insieme a Bruxelles.

Berlusconi e Renzi sostengono Juncker e Schulz, alleati di Angela Merkel, che hanno voluto e votato l’austerità. Grillo si limita a urlare, ma non dice né chi sostiene né cosa vuole fare.

Noi sosteniamo Alexis Tsipras, un leader del cambiamento. Abbiamo alleati in tutta Europa: forze di sinistra, movimenti, cittadini che lottano con noi.

Abbiamo un programma chiaro: vogliamo ridiscutere il debito e che l’Europa se ne faccia carico.

Cancellando l’austerità, si potrà creare lavoro nell’ambiente e nella cultura e dare un reddito minimo ai giovani.

Noi, L’Altra Europa con Tsipras siamo l’alternativa! Crediamo nell’Europa ma la vogliamo diversa. Vogliamo che le persone vengano prima delle banche. Vogliamo l’Europa dei cittadini.

CHI È ALEXIS TSIPRAS 



Ha 39 anni, è di Atene. In tre anni ha portato la sinistra dal 4 al 27% in Grecia con le sue proposte in opposizione alle devastanti scelte della Troika e della Merkel. Oggi è il candidato della Sinistra Europea e di tutti i cittadini che lottano per il lavoro e la democrazia contro l'austerità.
L'Altra Europa con Tsipras è una lista di cittadini, attivisti e intellettuali con storie diverse che si impegnano per cambiare la nostra vita dove si decide davvero: in Europa.

Scopri di più su Alexis Tsipras

Alexis Tsipras
PARTECIPA 
 
OBIETTIVO 130.000 euro
  100.000

DONA
con Paypal

Siamo l'unica lista povera, in questa campagna elettorale per ricchi. Non abbiamo ne finanziamento pubblico nè grandi donazioni da privati. Possiamo solo contare su di voi, sul vostro appoggio anche economico e sulla vostra generosità
per sostenerci fate un bonifico a

"ASSOCIAZIONE POLITICA L'ALTRA EUROPA CON TSIPRAS" iban IT03H0501803200000000174478